Usare un impianto fotovoltaico negli hotel

fotovoltaico hotel

Un impianto fotovoltaico residenziale utilizza solitamente dei moduli fotovoltaici per assorbire energia solare e convertirla in elettricità per gli usi delle utenze domestiche. Il tipo più comune è un impianto collegato alla rete elettrica: questo impiango fornisce energia solare durante il giorno e garantisce quindi la possibilità di sfruttare l’energia della rete elettrica durante la notte oppure quando la produzione dell’impianto non è sufficiente per coprire il vostro fabbisogno. In ambito turistico sono tanti gli hotel e le strutture ricettive che decidono di installare un sistema fotovoltaico anche per risparmiare sui costi energetici dell’hotel: oltre alle tradizionali strategie di web marketing turistico gli hotel desiderano anche ridure il peso della bolletta elettrica tra i costi complessivi della struttura turistica e l’impianto fotovoltaico è ad oggi la miglior soluzione per farlo.

Ecco in che modo funzionano i moduli fotovoltaici per produrre elettricità:

I moduli fotovoltaici installati sul tetto assorbono i fotoni dei raggi solari e li convertono in elettricità. La conversione in energia inizia quasi immediatamente dopo il contatto. L’elettricità prodotta dai moduli è in corrente continua (energia CC). L’ inverter successivamente converte l’energia CC in corrente alternata (energia CA) adatta per l’uso domestico. Quest’ultima può essere utilizzata per alimentare l’illuminazione e tutti gli apparecchi elettrici, come TV, lavatrice, condizionatore, asciugacapelli e frigorifero. Molto utile per gli hotel dove vi sono centinaia di apparecchi accesi ad ogni ora del giorno e della notte: le strategie di web marketing turistico applicate da molti hotel contribuiscono a riempire la struttura ricettiva sempre di più e quindi anche i costi dell’elettricità dell’hotel salgono. Quando si produce più energia di quella che si consuma, l’eccesso viene immesso nella rete elettrica.